archive-com.com » COM » M » MESSAGE-ASP.COM

Total: 229

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Attività e funzioni delle principali società del Gruppo | Bilancio di Sostenibilità 2009
    serve 38 Comuni tra i quali Perugia e Assisi LaboratoRI SpA svolge servizi di laboratorio ricerca e sviluppo studi e consulenze ingegneria progettazione e direzione lavori prioritariamente in area idrico ambientale per società del Gruppo Acea e per il mercato esterno offre supporto tecnico e scientifico allo sviluppo del Gruppo nel mercato nazionale e internazionale RETI Acea Distribuzione SpA gestisce i servizi di distribuzione e misura di energia elettrica in alta media e bassa tensione AT MT BT nei comuni di Roma e Formello si occupa della pianificazione progettazione costruzione e manutenzione degli impianti di distribuzione primaria in AT e delle reti di distribuzione secondaria in MT e BT Gestisce gli impianti di illuminazione pubblica e cimiteriale nel comune di Roma Acea Reti e Servizi Energetici SpA dal 2005 cura per conto di Acea Distribuzione le attività legate agli obblighi di incremento dell efficienza energetica DM 20 luglio 2004 assicura il presidio dell innovazione tecnologica in materia di risparmio energetico gestisce le attività di progettazione conduzione e manutenzione di sistemi connessi alla tutela della qualità dell aria coordinando in particolare le iniziative Sanacaldaia e Caldaie Sicure per conto del Comune di Roma sviluppa l impiego di fonti rinnovabili offre servizi energetici in qualità di E S Co Energy Service Company Ecogena SpA nata nel 2007 dalla joint venture tra Astrim e Acea che detiene una quota di capitale pari al 51 progetta e realizza impianti di cogenerazione energetica ad alto rendimento produzione combinata di energia termica ed elettrica per edifici civili e industriali avvalendosi di soluzioni tecnologicamente avanzate ENERGIA AceaElectrabel SpA gestisce partecipazioni in società o enti italiani operanti nel settore della produzione vendita e trading di energia elettrica combustibili o altri vettori energetici Definisce la pianificazione strategica e le linee guida delle società della jointventure AceaElectrabel Elettricità SpA svolge attività di vendita di energia elettrica ai clienti del mercato di maggior tutela e di salvaguardia di Roma e Fomello e di energia elettrica gas e altri combustibili ai clienti del mercato libero AE Elettricità detiene quote del capitale di Estra Elettricità SpA Elgasud SpA Umbria Energy SpA e Voghera Energia Vendita SpA società attive nella commercializzazione e vendita di energia gas e servizi accessori in Toscana in Puglia e Basilicata in Umbria e nelle province di Pavia e Alessandria AceaElectrabel Produzione SpA sviluppa le attività di produzione di energia elettrica calore e vapore impiegando anche fonti primarie rinnovabili AE Produzione detiene quote di maggioranza assoluta nel capitale di Roselectra SpA e Voghera Energia SpA società titolari di impianti di generazione termoelettrica a ciclo combinato e nel capitale di Longano Eolica SpA società attiva nella progettazione costruzione e gestione di parchi di generazione energetica da fonte eolica AceaElectrabel Trading SpA svolge attività di consulenza intermediazione acquisto e vendita di energia elettrica gas metano e di altri combustibili o vettori energetici Eblacea SpA costituita per acquisire congiuntamente con Energia Italiana la terza GenCo ceduta dall Enel nel quadro delle dismissioni imposte dal Decreto Bersani D Lgs n 79 99 poi denominata

    Original URL path: http://aceacsr2009.message-asp.com/it/lidentit%C3%A0-aziendale/profilo-gruppo/attivit%C3%A0-e-funzioni-delle-principali-societ%C3%A0-gruppo (2016-02-08)
    Open archived version from archive

  • Piano strategico ed evoluzione | Bilancio di Sostenibilità 2009
    comunale il Piano della Luce per Roma che prevede il marcato sviluppo nei prossimi anni dell applicazione del LED ENERGIA Produzione è stata confermata la destinazione del 15 del piano di investimenti complessivo di 500 milioni di euro alle energie rinnovabili eolico fotovoltaico cogenerazione sono stati approvati gli investimenti per i rifacimenti parziali o totali delle centrali idroelettriche di Orte e Salisano con l obiettivo di ottenere per ciascuna di esse il riconoscimento di Impianto Alimentato da Fonte Rinnovabile IAFR da parte del GSE sono proseguite le attività per la realizzazione di ulteriori parchi eolici nel Meridione d Italia ultimata la progettazione dell impianto Cresta del Gallo circa 15 MW di potenza e proseguita la costruzione del parco eolico Piano del Cornale potenza di circa 20 MW situati in Campania la minore produzione del parco termoelettrico dovuta all indisponibilità operativa registrata nell anno per alcune unità di generazione e alla modulazione in riduzione dei profili dispacciati ha offerto la possibilità di ottenere titoli di emissione CO 2 da valorizzare sul mercato dell Emission Trading Vendita incrementati i volumi di gas commercializzati da AceaElectrabel Trading 36 5 rispetto al 2008 AMBIENTE ED ENERGIA è proseguita la realizzazione del potenziamento del termovalorizzatore CDR di San Vittore nel Lazio che una volta ultimato sarà il più grande della Regione i due impianti di termovalorizzazione delle società del Gruppo A R I A hanno ottenuto dal GSE la qualifica di Impianto Alimentato a Fonti Rinnovabili IAFR è stato inaugurato l impianto di compostaggio della Kyklos Gruppo Aquaser il principale nella Regione Lazio con 60 000 t anno di rifiuti compostabili Box La riforma dei servizi pubblici locali secondo il decreto Ronchi Nel corso dell anno il D L 135 09 cosiddetto Decreto Ronchi convertito con modificazioni nella L n 166 09 ha apportato alcune importanti modifiche alla disciplina appena introdotta l anno precedente con l art 23 bis del D L 112 08 e convertito poi nella L n 133 08 in tema di modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica servizio idrico trasporto pubblico igiene ambientale ecc Con il nuovo disposto normativo infatti è stabilita definitivamente la gara pubblica quale modalità ordinaria di conferimento della gestione a società private e società miste pubblico privato a condizione che in queste ultime il socio privato sia individuato con gara detenga una partecipazione non inferiore al 40 e che gli siano attribuiti specifici compiti operativi Al di fuori di tale modalità di conferimento la possibilità di gestione a favore di società in house a totale capitale pubblico è permessa solo in via derogatoria per situazioni eccezionali e previo parere dell Autorità garante della concorrenza e del mercato Da questa regola sono esclusi i servizi di distribuzione di energia elettrica e gas L intento del legislatore nel solco dell indirizzo già tracciato gli scorsi anni è quella di aprire un settore industriale significativo come quello dei servizi pubblici locali alle opportunità di efficientamento e miglioramento delle prestazioni rese che sarebbero favorite dall

    Original URL path: http://aceacsr2009.message-asp.com/it/lidentit%C3%A0-aziendale/profilo-gruppo/piano-strategico-ed-evoluzione (2016-02-08)
    Open archived version from archive

  • Indicatori economici generali | Bilancio di Sostenibilità 2009
    sostanzialmente imputabile all andamento dei settori della produzione e della vendita di energia il cui MOL si è ridotto di 24 7 milioni di euro dai 99 6 milioni del 2008 a 74 9 milioni di euro Conseguentemente diminuisce l incidenza della relativa area industriale mercato energia sulla determinazione dell EBITDA complessivo di Gruppo a fronte del positivo andamento degli altri comparti operativi A spiegazione dell ulteriore contrazione del margine operativo è da ricordare l esborso straordinario sostenuto per l incentivazione all esodo del top management sostenuto nel 2009 e pari a 6 7 milioni di euro Tabella n 6 I PRINCIPALI DATI ECONOMICI E PATRIMONIALI DEL GRUPPO ACEA 2008 2009 in migliaia di euro 2008 2009 ricavi netti 3 143 978 2 954 296 costo del lavoro 249 450 286 416 costi esterni 2 268 457 2 106 173 costi operativi 2 517 907 2 392 589 margine operativo lordo EBITDA 623 454 563 944 risultato operativo EBIT 385 039 185 856 gestione finanziaria 89 345 85 806 oneri proventi finanziari tipici 93 955 85 806 oneri proventi finanziari atipici 4 610 gestione partecipazioni 88 819 risultato ante imposte 295 606 100 869 imposte sul reddito 104 356 147 802 risultato netto attività in funzionamento 191 250 46 932 risultato netto attività discontinue 598 risultato netto 191 848 46 932 utile perdita di competenza di terzi 5 564 5 560 risultato netto del Gruppo 186 285 52 492 patrimonio netto 1 444 463 1 286 903 capitale investito 3 077 753 3 463 903 Il risultato operativo EBIT è di 185 9 milioni di euro rispetto ai 385 milioni di euro del 2008 Tale dato risente oltre che dell EBITDA dell incremento degli ammortamenti 21 6 milioni di euro delle maggiori svalutazioni operate sui crediti 15 9 milioni di euro dell aumento degli accantonamenti resi necessari dal corretto apprezzamento di alcuni rischi tra cui rilevano principalmente quelli di natura fiscale e regolatoria risalenti agli esercizi precedenti 102 1 milioni di euro Infine dedotta la gestione finanziaria e le imposte sul reddito sulle quali da ultimo hanno pesato 78 9 milioni di euro a titolo di recupero degli aiuti di Stato ex art 24 del decreto legge 185 2008 cosiddetta moratoria fiscale il risultato netto consolidato dopo le attribuzioni a terzi è negativo per 52 5 milioni di euro rispetto ai 186 3 milioni di euro al 31 12 2008 La posizione finanziaria netta è negativa per 2 177 milioni di euro 1 633 milioni di euro nel 2008 Tra gli elementi che hanno inciso su tale variazione si segnala la modifica del perimetro di consolidamento Intesa Aretina e Nuove Acque l esborso complessivo per la moratoria fiscale il crescente fabbisogno per gli investimenti il pagamento dei dividendi di competenza del 2008 Al 31 dicembre 2009 l incidenza dell indebitamento finanziario netto sul capitale investito gearing è del 62 8 53 1 a fine 2008 L andamento del risultato operativo e del risultato netto per il 2009 influiscono negativamente sugli

    Original URL path: http://aceacsr2009.message-asp.com/it/lidentit%C3%A0-aziendale/profilo-gruppo/indicatori-economici-generali (2016-02-08)
    Open archived version from archive

  • La corporate governance in Acea | Bilancio di Sostenibilità 2009
    di quanto riservato all Assemblea Tra i poteri attribuiti all organo rientrano la definizione del indirizzo strategico e generale nonché la formulazione delle vie di sviluppo della società il coordinamento economico finanziario delle attività del Gruppo tramite l approvazione dei piani strategici comprensivi dei piani finanziari degli investimenti e dei budget annuali l approvazione e modifica dei regolamenti interni per quantoattiene la struttura organizzativa generale della società l istituzione dei comitati previsti dal Codice di Autodisciplina e la nomina dei loro membri l adozione del Modelli di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D Lgs n 231 01 la valutazione dell adeguatezza dell assetto organizzativo amministrativo e contabile di Acea e delle controllate aventi rilevanza strategica l istituzione di presidi a tutela del trattamento dei dati personali o di dati sensibili di terzi redigendo annualmente un documento programmatico sulla sicurezza D Lgs 196 03 l adozione delle procedure necessarie alla tutela della salute dei lavoratori e la nomina dei soggetti a presidio della sicurezza sui luoghi di lavoro D Lgs 81 08 Box Funzioni di Presidente e Amministratore Delegato Al Presidente spetta la rappresentanza legale e la firma sociale oltre al potere di convocare e presiedere il Consiglio e l Assemblea Tra i compiti a lui delegati vi sono la vigilanza sulle attività del Gruppo e la verifica dell attuazione delle delibere del Consiglio e delle regole di corporate governance la verifica delle attività e dei processi aziendali in riferimento agli aspetti della qualità erogata e percepita degli impatti ambientali e della sostenibilità sociale corporate social responsibility la presidenza e il coordinamento del Comitato strategico All Amministratore Delegato è affidata l ordinaria gestione della società la firma sociale la rappresentanza legale e processuale nonché ogni altra competenza delegata nei limiti di legge e di statuto Egli opera sulla base di piani pluriennali e budget annuali approvati dal Consiglio e garantisce e verifica il rispetto degli indirizzi sulla gestione attuando le modifiche organizzative e procedurali delle attività della Capogruppo Presiede il Comitato di gestione organo deputato a verificare la situazione economico gestionale del Gruppo e dei singoli business e gli eventuali scostamenti rispetto agli obiettivi Il Presidente e l Amministratore Delegato riferiscono almeno trimestralmente al CdA e al Collegio sindacale sul generale andamento della gestione e sulla sua prevedibile evoluzione Presidente e Amministratore Delegato possono adottare congiuntamente in caso di necessità atti riservati al CdA in materia di appalti acquisti partecipazioni a gare e rilascio di fideiussioni quando l urgenza non ne consenta la convocazione informandone nella prima riunione utile il Consiglio che verifica la legittimità delle operazioni messe in atto I nominativi dei membri del Consiglio di Amministrazione di Acea SpA il loro eventuale ruolo all interno dei Comitati e gli avvicendamenti intervenuti nel corso dell anno sono evidenziati nel box dedicato Box Il Consiglio di Amministrazione di Acea SpA al 31 12 2009 Giancarlo Cremonesi Presidente Paolo Giorgio Bassi Componente del Comitato per il Controllo Interno Marco Staderini Amministratore Delegato Massimo Caputi Componente del Comitato per la Remunerazione Marco Maria Bianconi Componente del Comitato per il Controllo Interno Luigi Pelaggi Componente del Comitato per la Remunerazione Andrea Peruzy Jean Louis Chaussade Componente del Comitato per il Controllo Interno e del Comitato per la Remunerazione Pierre Clavel Consigliere nominato in Assemblea il 29 4 2009 e confermato AD al posto del dimissionario Andrea Mangoni dal CdA l 8 5 2009 Consigliere dimessosi l 8 3 2010 Consiglieri cooptati in CdA l 8 5 2009 e confermati in Assemblea il 15 9 2009 al posto dei dimissionari Dino Piero Giarda e Geminello Alvi Consigliere cooptato in CdA il 14 5 2009 e confermato in Assemblea il 15 9 2009 al posto del dimissionario Jacques Hugè Per quanto riguarda l Assemblea degli azionisti è da segnalare l importante novità intervenuta nel corso dell anno con la quale si è esteso il meccanismo del voto di lista 19 per l elezione dei componenti degli Organi Sociali anche all azionista ente pubblico nel caso Acea il Comune di Roma sopprimendo la possibilità in capo ad esso di poter procedere con nomina diretta 20 A tal proposito si evidenzia che con apposita assemblea tenutasi precedentemente a quella di approvazione del Bilancio 2009 è stata introdotta una variazione nello Statuto Sociale in merito alle modalità di elezione degli amministratori introducendo per l assegnazione dei posti in CdA il criterio proporzionale in base ai voti ottenuti dalle liste di minoranza Le competenze e le qualifiche dei candidati amministratori sono state rese pubbliche con la pubblicazione dei loro curriculum nella Relazione sul governo societario e gli assetti proprietari Per favorire la partecipazione degli azionisti dipendenti sono previsti appositi spazi per la comunicazione e per lo svolgimento della raccolta delle deleghe Non esistono patti parasociali di alcun genere fra gli azionisti né poteri speciali di veto o di altra influenza straordinaria sulle decisioni e per previsione statutaria i soci diversi dal Comune di Roma o da sue controllate che detengono partecipazioni superiori all 8 del capitale sociale non possono esercitare il diritto di voto sulla partecipazione eccedente tale limite 21 Il Sistema di Controllo Interno SCI di Acea è composto da un insieme strutturato di elementi organi regole e procedure strumenti il cui funzionamento è teso a prevenire o limitare eventuali conseguenze negative che possono emergere da risultati inattesi della gestione aziendale a consentire il raggiungimento degli obiettivi operativi efficienza ed efficacia delle attività salvaguardia del patrimonio aziendale a garantire la conformità della società alle leggi e ai regolamenti applicabili compliance e a presidiare una corretta e trasparente informativa interna e verso il mercato 19 Per statuto il diritto di presentare liste di candidature spetta agli azionisti che da soli o congiuntamente detengano almeno l 1 del capitale sociale con diritto di voto 20 In ottemperanza all entrata in vigore della L 34 08 che ha modificato l art 2449 del Codice Civile Società con partecipazione dello Stato o di enti pubblici è stato integrato l art 15 dello Statuto Acea accompagnato inoltre da una norma transitoria applicabile

    Original URL path: http://aceacsr2009.message-asp.com/it/lidentit%C3%A0-aziendale/corporate-governance-e-sistemi-gestione/corporate-governance-acea (2016-02-08)
    Open archived version from archive

  • I sistemi di gestione | Bilancio di Sostenibilità 2009
    efficientamento energetico anche mediante applicazione di fonti rinnovabili AceaElectrabel Produzione SpA Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 2008 per l erogazione del servizio di gestione di parti di ricambio e attrezzature per la manutenzione di centrali elettriche tramite processi di controllo accettazione movimentazione stoccaggio conservazione preparazione e spedizione S AO SpA Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 2000 per la attività di raccolta e trasporto di rifiuti per conto terzi destinati a trattamento smaltimento o recupero per la progettazione e gestione di servizi di igiene urbana per la progettazione realizzazione e gestione di impianti di trattamento smaltimento recupero di rifiuti solidi urbani e rifiuti speciali assimilati agli urbani LaboratoRI SpA Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 2000 per le attività di pianificazione progettazione e direzione lavori di opere idrauliche e impianti idrico ambientali Accreditamento ACCREDIA norma UNI CEI EN ISO IEC 17025 per lo sviluppo delle prove analitiche di laboratorio le prove analitiche oggetto di accreditamento ACCREDIA ex SINAL effettuate dal laboratorio per le società del Gruppo superano l 80 Acque SpA Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 2000 per il servizio di approvvigionamento potabilizzazione controllo qualità ed erogazione di acqua potabile depurazione acque reflue e trattamento fanghi per la progettazione e realizzazione di impianti e reti acquedottistiche e fognarie Acquedotto del Fiora SpA Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 2000 per la gestione del servizio idrico integrato la progettazione e realizzazione di reti acquedottistiche e fognarie inclusi gli impianti di trattamento delle acque e per il servizio di analisi chimiche delle acque Publiacqua SpA Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 2000 per la progettazione e gestione appalti per la costruzione di impianti di depurazione e di reti acquedottistiche e fognarie per il servizio di potabilizzazione delle acque e di depurazione delle acque reflue Umbra Acque SpA Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 2000 per il servizio di distribuzione dell acqua potabile e limitatamente ad alcune aree per il servizio di fognatura e depurazione per la progettazione realizzazione e manutenzione di reti acquedottistiche in alcuni comuni gestiti Nuove Acque SpA Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 2008 per la gestione del servizio idrico integrato Inoltre prosegue l iter propedeutico al conseguimento della certificazione ai sensi della norma UNI EN ISO 9001 2008 per le società Acea Ato 5 SpA e Gori SpA e AceaGoriServizi Box Le certificazioni dei sistemi di gestione ambientale del Gruppo Acea 2009 Energia Le Centrali termoelettriche e idroelettriche di AceaElectrbel Produzione che hanno la Certificazione ambientale secondo la norma internazionale UNI EN ISO 14001 2004 sono le seguenti Centrale termoelettrica di Tor Di Valle Centrale termoelettrica Montemartini Centrale idroelettrica di Salisano Centrale idroelettrica Marconi di Narni Centrale termoelettrica di Voghera di Pavia SAO SpA società attiva nella gestione dei servizi ambientali ha un sistema integrato QAS qualità ambiente e sicurezza con il possesso di tre certificati Certificazione ambientale UNI ISO EN 14001 2004 Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO

    Original URL path: http://aceacsr2009.message-asp.com/it/lidentit%C3%A0-aziendale/corporate-governance-e-sistemi-gestione/sistemi-gestione (2016-02-08)
    Open archived version from archive

  • Definizione degli stakeholder | Bilancio di Sostenibilità 2009
    illustrate quantificate e approfondite in ciascuna sezione del Bilancio di Sostenibilità Ricerca Homepage Lettera di introduzione Comunicare la sostenibilità nota metodologica Relazione della Società di Revisione L identità aziendale Profilo del Gruppo Strategia e Sostenibilità Corporate Governance e Sistemi di Gestione Stakeholder e ripartizione del valore aggiunto Definizione degli stakeholder L ascolto obiettivi e modalità La formazione e la distribuzione del valore aggiunto Le relazioni socio economiche con gli stakeholder

    Original URL path: http://aceacsr2009.message-asp.com/it/lidentit%C3%A0-aziendale/stakeholder-e-ripartizione-valore-aggiunto/definizione-degli-stakeholder (2016-02-08)
    Open archived version from archive

  • L’ascolto: obiettivi e modalità | Bilancio di Sostenibilità 2009
    sull andamento del titolo Monitoraggio costante dell Unità Investor Relations e dell Ufficio Stampa Comunicazione a cura dell unità Investor Relations verso gli analisti finanziari dell Unità Rapporti Istituzionali verso gli operatori di finanza etica e dell Ufficio Stampa verso i media Indici ed analisti di finanza etica Comunicazioni studi questionari e approfondimenti in presenza su temi afferenti l approccio RSI di Acea da parte degli analisti Monitoraggio costante dei rating e delle valutazioni espresse sulla sostenibilità dell azienda Attività di informazione e sensibilizzazione interna sulla finanza etica Continuo sviluppo dei contatti con gli operatori del settore analisti benchmark providers fondi ASCOLTO E COINVOLGIMENTO DELLE ISTITUZIONI E DELLE AUTHORITIES 2009 metodo di coinvolgimento informazione generata condivisione e o risposta verso lo stakeholder Centri di ricerca Interazione con le Università ed Enti di ricerca nell anno numerose società del Gruppo e Funzioni della Holding hanno sviluppato attività di ricerca e progetti mirati in interazione con Università e Centri di ricerca Partecipazioni a Master Adesioni alle iniziative di diversi organismi di ricerca Collaborazione alla realizzazione di studi e progetti in diversi ambiti idrico ambientale gestioni degli approvvigionamenti interazione aziende e mercato del lavoro sviluppo impianti IP incontri e seminari su CSR ecc Condivisione di conoscenze Sviluppo congiunto di progetti scientifici da applicare sia ai processi produttivi che gestionali a beneficio della comunità imprenditoriale e scientifica Contributi finanziari didattici ed organizzativi all organizzazione di master specifici Authorities e agenzie Incontri audizioni e scambi informativo documentali con le Autorità e gli altri soggetti competenti per la regolazione del settori energia Interazioni con le autorità amministrative di regolamentazione e sorveglianza dei mercati secondo le procedure previste Indagini svolte dall Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali del Comune di Roma nel 2009 tra l altro sulla qualità delle performance erogate dagli sportelli al pubblico di Acea con modalità mistery client e tramite osservazioni dirette Osservazioni sui documenti di consultazione predisposizione delle documentazioni da presentare alle Autorità settore energia presentazione dei progetti di efficientamento energetico Incontri e Verbali di audizioni presso le Autorità presentazione di impegni comunicazioni alla Consob da parte del management Acea e soggetti ad essi collegati cosiddetti soggetti rilevanti Condivisione dei risultati delle indagini svolte da terzi su prestazioni aziendali Approvazione dei progetti di risparmio energetico Consegna alle Autorità delle documentazioni integrative a seguito di attività di verifica del rispetto delle discipline regolatorie Premio conferito ad Acea Distribuzione dall AEEG per il miglioramento delle prestazioni di continuità Ottemperanza alla normativa in tema di comunicazioni societarie Istituzioni locali Servizio idrico confronti e scambi documentali con le autorità pubbliche competenti negli ambiti territoriali ottimali di riferimento Autorità d Ambito Segreteria Tecnica Operativa Conferenza dei Sindaci Gestione delle relazioni con comuni provincie e altre istituzioni locali presenti nei territori in cui Acea svolge le proprie attività Collaborazioni con la Protezione civile Scambio documentale con il difensore civico Predisposizione di dati e documenti per l aggiornamento informativo di Autorità d Ambito Segreteria Tecnica Operativa e Conferenza dei sindaci Accordi per promuovere congiuntamente iniziative

    Original URL path: http://aceacsr2009.message-asp.com/it/lidentit%C3%A0-aziendale/stakeholder-e-ripartizione-valore-aggiunto/ascolto-obiettivi-e-modalit%C3%A0 (2016-02-08)
    Open archived version from archive

  • La formazione e la distribuzione del valore aggiunto | Bilancio di Sostenibilità 2009
    globale lordo 858 89 1014 23 885 28 sui ricavi netti 33 32 30 Al netto di liberalità quote associative imposte e tasse sponsorizzazioni ed eventi sono inoltre esclusi buoni pasto formazione medicina e concorso tariffa ex dipendenti Prelevata da riserva e maturata in precedenti esercizi Grafico n 10 RIPARTIZIONE DEL VALORE AGGIUNTO PER STAKEHOLDER 2007 2009 Ingrandisci immagine Tabella n 12 RIPARTIZIONE DEL VALORE AGGIUNTO 2007 2009 in milioni di euro 2007 2008 2009 dipendenti salari e stipendi 198 29 224 07 239 01 accantonamento TFR e quiescenza 2 12 11 88 12 24 oneri sociali 63 79 68 57 74 85 mensilità aggiuntive 0 18 0 26 0 31 agevolazione tariffaria dipendenti 0 91 9 74 0 02 altri costi del personale 0 34 1 33 9 96 totale costo del lavoro 265 63 296 37 336 39 servizi al personale 7 95 8 69 9 13 concorso tariffa ex dipendenti 0 2 58 0 23 costi capitalizzati 40 44 46 92 49 97 totale valore aggiunto distribuito ai dipendenti 233 14 255 56 295 78 incidenza sul valore vggiunto totale 27 1 25 2 33 4 azionisti utile distribuito 132 04 139 92 0 00 utile di terzi 6 06 5 56 5 56 totale valore aggiunto distribuito agli azionisti 138 1 145 48 5 56 incidenza sul valore aggiunto totale 16 1 14 3 0 6 finanziatori oneri finanziari 101 25 123 04 105 87 totale valore aggiunto distribuito ai finanziatori 101 25 123 04 105 87 incidenza sul valore aggiunto totale 11 8 12 1 12 istituzioni imposte dirette 90 39 104 36 147 80 imposte e tasse indirette e patrimoniali 7 07 7 73 7 89 contributi e quote associative 1 73 2 57 2 43 contributi in conto esercizio EC4 7 00 6

    Original URL path: http://aceacsr2009.message-asp.com/it/lidentit%C3%A0-aziendale/stakeholder-e-ripartizione-valore-aggiunto/formazione-e-distribuzione-valore-agg (2016-02-08)
    Open archived version from archive



  •