archive-com.com » COM » U » URLOWEB.COM

Total: 932

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Spinaceto: a Largo Cannella qualcosa si muove
    del Municipio IX Partiamo dall esistente Oggi vi sono molteplici realtà associative e qualche esercizio commerciale Un bar una gelateria artigianale ed una farmacia molto apprezzati dai residenti Al primo piano i Centri d Assistenza Fiscale delle varie sigle sindacali lavorano alacremente E spesso s intravedono file di persone che attendono d usufruire dei servizi che lì e solo lì nel raggio di molti chilometri vengono espletati C è poi un seminterrato dove trova dimora uno dei centri sociali più noti della Capitale Sede d una palestra popolare tanto frequentata quanto ben attrezzata C è un anagrafe municipale e di fianco un Urban Center in parte assegnato dalla precedente consiliatura all associazione di protezione civile È la Camelot Him in questi giorni in prima linea nel cercare con i suoi volontari d arginare i disagi causati dal maltempo Siamo stati operativi anche 48 ore di seguito ci confida Ugo Gentile Presidente e Fondatore di Camelot ed abbiamo fatto interventi dall Infernetto all Eur da Ostia all Aurelia La giornalista del Messaggero non si è neppure accorta di noi Eppure da anni consegniamo tonnellate di derrate alimentari alle famiglie che ne hanno necessità In questi giorni poi dormiamo anche nel salone dell Urban Center che abbiamo attrezzato ad uso foresteria per essere più operativi e pronti alle richieste d intervento Tutto senza costi per la collettività giacché le tre squadre due operative ed una logistica operano esclusivamente in regime di volontariato Al piano terra poi c è un altra realtà che è praticamente sempre aperta il Circolo Burocchi di Rifondazione Comunista Il palazzaccio dei murales osserva ironicamente Maurizio Messina segretario del Circolo di proprietà pubblica è sicuramente degradato ma il degrado è ascrivibile alle amministrazioni che si sono succedute negli ultimi vent anni Inoltre è stato pieno di sporcizia perché l AMA nonostante le ripetute sollecitazioni non si è mai degnata di raccogliere l immondizia intervenendo finalmente solo poco tempo fa su input del Municipio Già perché sabato 30 novembre l AMA insieme agli attivisti di Auro e Marco ed a pochi altri cittadini ha ripulito tutto lo stabile togliendo 150 quintali d immondizia Le manutenzioni necessarie a rendere fruibile qualsiasi immobile non sono mai state fatte e non vengono neppure sostituiti i tubi al neon esauriti continua a spiegare Messina favorendo quindi una certa oscurità così come spesso sono spenti per settimane i lampioni che illuminano la strada Ma come nasce il problema della scarsa pulizia e dell assenza di manutenzione Semplice Sono pochissime le realtà che avendo ricevuto l assegnazione dei locali dall allora Sindaco Veltroni si sono prese la briga di pagare il già contenuto canone di locazione Cosa che chiaramente non ha consentito di poter stabilire un semplice contratto con una ditta di pulizie come avviene banalmente in ogni condominio Il Municipio poi ha certamente la responsabilità soprattutto nell amministrazione precedente di non aver mai provveduto realmente a censire le realtà che vi erano presenti In modo da poter finalmente comprendere quali fossero operative Un problema ravvisato

    Original URL path: http://www.urloweb.com/municipi/categorie/municipio-ix/5547-spinaceto-a-largo-cannella-qualcosa-si-muove (2016-02-11)
    Open archived version from archive

  • Piramide Cestia: i Movimenti per la casa occupano il cantiere
    EUR Colosseo Quadrato Dopo gli atti vandalici si pensa ad una control room search Back Sei qui Home Municipi Categorie Municipio VIII Piramide Cestia i Movimenti per la casa occupano il cantiere Piramide Cestia i Movimenti per la casa occupano il cantiere Dettagli Categoria Municipio VIII 26 Feb 2014 Tweet Solidarietà dei Movimenti ai 17 militanti colpiti da misure restrittive spezzare il silenzio sull emergenza abitativa L OCCUPAZIONE del cantiere del restauro della Piramide Cestia è avvenuta nella mattinata di ieri Questa azione è stata programmata in risposta all arresto di 17 persone avvenuto il 13 febbraio scorso in relazione ai tafferugli durante il corteo dello scorso 31 ottobre Due di questi Paolo Di Vetta e Luca Fagiano sono al sesto giorno dello sciopero della fame Scelto spiega la nota dei Movimenti come unico strumento in grado di spezzare il silenzio improvvisamente calato sulla tematica dell emergenza abitativa IL CORTEO DI GIOVEDÌ Previsto per domani 27 febbraio un corteo che dalla Piramide raggiungerà il Campidoglio per richiamare l attenzione sulle tematiche dell abitare La manifestazione in corso oggi ieri Ndr naturalmente si collegherà al grande corteo previsto per il 27 febbraio proprio a partire da Piramide e proprio per imporre alle istituzioni il rispetto degli impegni presi con la recente delibera dedicata all emergenza abitativa che però dopo le iniziative giudiziarie sembra essersi arenata seguita la nota Un fatto gravissimo sia nei confronti delle migliaia di famiglie che a Roma aspettano risposte concrete sul terreno della casa sia in rapporto alla sempre più evidente intenzione di trattare le tematiche sociali come problemi di ordine pubblico reprimendo e tentando di negare agibilità politica a chi da anni si batte sul fronte dei diritti e in difesa del patrimonio pubblico e dei beni comuni Foto Lazio24News Leonardo Mancini Tweet Facebook Social Comments Loading follow us on Twitter Articoli correlati Apre lo sportello dei residenti Enpaia per il disagio abitativo Occupazione in via Moravia FdI chiede lo sgombero Ex Fiera di Roma si punta al Piano Casa Occupazione in via Moravia nuove richieste di sgombero Occupazione in via Moravia bocciata mozione sullo sgombero del Casale Disagio Abitativo nel Municipio VIII si pensa ad una Commissione Speciale Municipio VIII il PD esce dalla maggioranza Ex Bagni Pubblici Garbatella continua l opposizione al Presidio Ex Bagni Pubblici Garbatella firmato il protocollo per il polo culturale Ex Bagni Pubblici Garbatella l opposizione unita nel chiedere spiegazioni Colombo nuova occupazione del sottopasso Ex Bagni pubblici Garbatella ultima puntata Casale Papillo in vista del Tavolo continuano le polemiche Sottopasso Colombo nuovo sgombero nella galleria Garbatella ex Bagni Pubblici al via il processo partecipativo Diritto all abitare parte oggi il terzo Tsunami Tour Sgombero in corso per l edificio di via Castiglione Sgombero alla Montagnola dal Municipio chiedono parole chiare I Movimenti per la casa occupano la sede del Municipio VIII Municipio VIII occupato attivi i presidi della Protezione Civile e dell Ares 118 Municipio VIII occupato dopo l incontro con Nieri la situazione è ancora in stallo Papillo

    Original URL path: http://www.urloweb.com/municipi/categorie/municipio-viii/5568-piramide-cestia-i-movimenti-per-la-casa-occupano-il-cantiere (2016-02-11)
    Open archived version from archive

  • Quadrante Valli: siamo ancora in alto mare
    è una situazione più che nota e purtroppo consolidata Tanto che circa quattro anni fa erano stati stanziati dei fondi regionali 3 5 milioni di euro dati dal Ministero dell Ambiente che potevano non di certo risolvere il problema la bonifica di tutta l area richiederebbe infatti molte più risorse ma almeno arginare una parte del dissesto nello specifico su via Giannetto Valli dove la situazione si presentava particolarmente grave Ma nessuna bonifica è stata ancora fatta E anche le altre zone non vanno dimenticate il sottosuolo del quadrante infatti nasconde grotte e canali che nel tempo hanno provocato smottamenti del terreno crepe sui palazzi e crolli di mura Una situazione che si è aggravata con la recente ondata di maltempo e che certamente non può che peggiorare La domanda ora è più che lecita che fine hanno fatto i fondi stanziati Se lo sono chiesto i comitati di zona Associazione Portuense Santa Silvia Comitato Salva Prospero Colonna Comitato Largo Ruspoli Comitato Santa Silvia che in una lettera al Sindaco Marino hanno rammentato che sono stati stanziati 3 5 mln dal Decreto Ventotene per la messa in sicurezza di un quadrante che sta franando Attualmente il Commissario prefettizio Dott Santoro Commissario straordinario per il dissesto idrogeologico della Regione Lazio ndr che ha il ruolo di utilizzare quei fondi per mettere in sicurezza l area non li ha ancora messi a disposizione del Municipio XI sostenendo che lo potrà fare solo quando sarà decaduto definitivamente l intervento 16 del PRU Magliana che prevede l edificazione di palazzine ed una strada sotto una collina che sta franando È mai possibile chiedono legittimamente le associazioni al Sindaco che nonostante il Consiglio di Roma Capitale abbia posto alla Sua attenzione una siffatta gravissima situazione Lei non abbia ancora provveduto a quanto richiestoLe Nella lettera dei comitati si parla appunto di un altro scandalo che affonda le sue radici nella storia del quadrante Tanti anni fa l area era destinata a verde pubblico poi venne approvato il via libera per costruire due palazzine ed il prolungamento di via Prospero Colonna Successivamente si è attestato il dissesto idrogeologico dell area e la Regione ha bloccato ogni possibilità di costruire fino alla messa in sicurezza della zona L imputato centrale è l articolo 11 nel PRU Programma di Recupero Urbano di Magliana della legge nazionale 493 1993 che diede il via libera ad alcuni interventi urbanistici fra cui quelli succitati nonostante la vocazione a verde pubblico e il noto dissesto idrogeologico Abbiamo chiesto aggiornamenti direttamente al Presidente del Municipio XI Maurizio Veloccia e dal suo ufficio stampa ci hanno fatto sapere che ha richiesto ad inizio febbraio tenuto conto delle giuste preoccupazioni dei residenti e del programmato intervento edilizio da realizzare nell ambito del PRU Magliana un incontro urgente al Commissario Straordinario Santoro per poter discutere dello stato di attuazione del previsto intervento di consolidamento delle cavità sotterranee lungo via Giannetto Valli Stiamo attendendo una risposta per la convocazione della riunione Dopo tre anni e tante insistenze

    Original URL path: http://www.urloweb.com/municipi/categorie/municipio-xi/5607-quadrante-valli-siamo-ancora-in-alto-mare (2016-02-11)
    Open archived version from archive

  • Sequestro I-60: la copertura del Fosso delle Tre Fontane blocca parte del cantiere
    area attualmente sequestrata non vedrebbe una riduzione sensibile di cubature non essendoci una riduzione importante degli standard urbanistici Abbiamo potuto accertare in un sopralluogo la presenza di natura spontanea nella zona sequestrata racconta Antonella Melito Consigliera Pd al Municipio VIII e Presidente della Commissione Urbanistica A mio avviso da questa situazione potrebbe scaturire una revisione del progetto ma sarei cauta nel dire che in questo modo si fermeranno i lavori di edificazione conclude certamente grazie all interesse del Municipio si riuscirà a tutelare il Fosso ma dobbiamo dire la verità ai cittadini senza creare false illusioni Nei confronti del sequestro non è mancato il plauso del Coordinamento Stop I 60 I cittadini che da anni si battono contro l edificazione in attesa del 22 maggio giorno in cui il TAR del Lazio si pronuncerà in merito alla vicenda hanno definito l azione un atto di coraggio Il Presidente Catarci e l Assessore Miglio hanno chiesto il sequestro basandosi anche su una rigorosa documentazione esibita dai cittadini che dimostrerebbe procedure poco chiare nelle opere di urbanizzazione Il Coordinamento conclude il portavoce si augura che questo sia solo il primo atto di un opera di controllo e difesa del territorio Oltre ai cittadini anche i consiglieri del M5S al Municipio VIII si sono complimentati con l Assessore Miglio per quanto ottenuto continuando però a definire il provvedimento una prima tappa nella lotta contro l edificazione Il sequestro dovrà portare alla riduzione ed al ripensamento del progetto Noi siamo stati sempre ottimisti ci è stato detto che era impensabile mentre noi avevamo molti dubbi sulla limpidezza della situazione spiega la Consigliera M5S Valentina Vivarelli Adesso si è arrivati a bloccare una parte del cantiere non vogliamo che questo venga considerato un traguardo ma solo un tassello Un interpretazione differente della vicenda arriva dal Presidente della Commissione Controllo e Garanzia del Municipio VIII Maurizio Buonincontro il quale pone sul tavolo la possibilità che l attuale corso del Fosso possa non essere quello originario sottoposto a vincolo Dopo un sopralluogo a logica e richiamando le informazioni ottenute da cittadini residenti in prossimità della zona sequestrata mi chiedo se quello che vediamo oggi sia l originario corso del Fosso oppure possa essere stato deviato con la costruzione di via Ballarin seguita Nel caso fosse stato deviato sarebbe ancora sottoposto a vincolo Questo è una dei tanti elementi che dovranno chiarire i tecnici A tal scopo il Consigliere Buonincontro ha spiegato di aver richiesto al Presidente dell omologa Commissione Comunale Giovanni Quarzo di indire una riunione per fare chiarezza cui saranno convocati i tecnici di Comune e Municipio e gli Assessori all Urbanistica comunale e municipale L area sequestrata è comunque limitata seguita Buonincontro bisognerà quindi valutare l opportunità di rivedere il progetto Va bene tutelare l ambiente soprattutto se si parla di una zona sottoposta a vincolo ma deve esserci un risultato percepibile Ho paura conclude il Consigliere che questa possa essere l ennesimo exploit in vista delle prossime elezioni europee Nei prossimi mesi si farà

    Original URL path: http://www.urloweb.com/municipi/categorie/municipio-viii/5610-sequestro-i-60-la-copertura-del-fosso-delle-tre-fontane-blocca-parte-del-cantiere (2016-02-11)
    Open archived version from archive

  • Impianto sportivo via Balzaretto: di nuovo del Municipio?
    Vigili salvano una donna dalle acque del Tevere Municipio IX da domani riparte Congiunta Scuole Municipio VIII chiesto un piano straordinario per gli istituti storici San Paolo arrivano le potature in via Gozzi Area verde di via Troiani una storia diversa Rifiuti scontro sulla proposta del biodigestore Falcognana Sicurezza Stradale nuovo incidente nel centro abitato Municipio IX nasce il Coordinamento dei Comitati EUR Colosseo Quadrato Dopo gli atti vandalici si pensa ad una control room search Back Sei qui Home Municipi Categorie Municipio XII Impianto sportivo via Balzaretto di nuovo del Municipio Impianto sportivo via Balzaretto di nuovo del Municipio Dettagli Categoria Municipio XII 19 Mar 2014 Tweet La struttura sembra essere stata riclassificata come impianto municipale Tratto da Urlo n 113 marzo 2014 PISANA La palestra di via Balzaretto sembra essere tornata un impianto sportivo di competenza municipale così come imponeva la sua vocazione al momento della sua costruzione Il centro sportivo venne inaugurato tra il 2006 e il 2007 Costruito come opera a scomputo nell ambito del Piano di Zona La Vignaccia la sua acquisizione a Patrimonio del Comune di Roma avvenne solo nel 2011 Lo stato di abbandono vissuto dal polo negli anni rese necessario lo stanziamento di una somma pari a 170mila euro per il recupero della struttura vandalizzata e occupata più volte nel tempo Dopo un temporaneo affidamento all Associazione Dilettantistica Arcadia nel 2011 successivamente alla richiesta della Federazione Pugilistica Italiana l impianto sportivo di competenza comunale reso tale dalla sua classificazione come Centro Sportivo Polifunzionale nel maggio del 2013 venne affidato alla FPI Poi dopo richiesta del settembre 2013 da parte del Municipio di vedersi affidata la gestione è iniziato l iter per la riclassificazione dell impianto a struttura di competenza municipale E una lettera dell Assessorato allo Sport e del Direttore del Dipartimento informava il Municipio stesso dell intenzione di portare a termine la procedura di riassegnazione del bene Nel frattempo ad inizio febbraio si è tenuta una riunione della Commissione Trasparenza capitolina in merito circa due settimane dopo con la delibera di Giunta Comunale n 34 del 2014 la palestra è stata riclassificata come bene di competenza municipale A darci conferma di ciò sono fonti interne all Assessorato alla Qualità della Vita Sport e Benessere che in una nota fanno sapere che l impianto sportivo di via del Balzaretto nasce con rilevanza municipale Successivamente esso è stato classificato come impianto comunale L attuale Amministrazione ha ritenuto opportuno restituire la vocazione originaria dell impianto ridandolo dunque al Municipio con Delibera di Giunta n 34 2014 Al momento in cui scriviamo la delibera non è ancora stata pubblicata quindi in attesa dei tempi tecnici non è ancora possibile conoscere il contenuto e tutti i passaggi e le motivazioni che hanno condotto a questa decisione Intanto Cristina Maltese Presidente del Municipio XII non può che esprimere soddisfazione per il risultato atteso da anni La nostra posizione è quella di portare avanti la battaglia di comitati e cittadini per un centro sportivo che era nato ed

    Original URL path: http://www.urloweb.com/municipi/categorie/municipio-xii/5611-impianto-sportivo-via-balzaretto-di-nuovo-del-municipio (2016-02-11)
    Open archived version from archive

  • La basilica dei santi Silvestro e Martino ai monti e i suoi sotterranei
    San Paolo arrivano le potature in via Gozzi Area verde di via Troiani una storia diversa Rifiuti scontro sulla proposta del biodigestore Falcognana Sicurezza Stradale nuovo incidente nel centro abitato Municipio IX nasce il Coordinamento dei Comitati EUR Colosseo Quadrato Dopo gli atti vandalici si pensa ad una control room search Back Sei qui Home Rubriche Categorie Meraviglie e Misteri di Roma La basilica dei santi Silvestro e Martino ai monti e i suoi sotterranei La basilica dei santi Silvestro e Martino ai monti e i suoi sotterranei Dettagli Categoria Meraviglie e Misteri di Roma 20 Mar 2014 Tweet La basilica venne fondata da Silvestro I su un terreno donato da un esponente della famiglia degli Equizi da cui il nome di Titulus Equitii nel IV secolo Inizialmente la chiesa era un oratorio dedicato ai martiri Proprio qui nel 324 si tenne un incontro preparatorio del Primo concilio di Nicea La chiesa è situata nella zona che al tempo della Roma Serviana era stata chiamata Esquilina dedicata agli dei egizi Iside e Serapide secondo la divisione dei quartieri fatta all epoca di Augusto Quest area fu interessata dalla costruzione della Domus Aurea di Nerone e dalle grandi strutture delle Terme di Tito e di Traiano Di queste costruzioni rimangono ancora alcuni resti come le Sette Sale tuttora visibili Inoltre anticamente era presente un piccolo specchio d acqua il lago di Orfeo che doveva trovarsi all inizio dell odierna via dei Selci Essa insieme al viale del Monte Oppio costeggia le mura della basilica All interno della chiesa sussistono delle decorazioni che risalgono alla metà del 1600 Percorrendo la navata centrale fino alla scala si può scendere nella cripta proprio al di sotto dell altare Da questo ambiente si prosegue verso un ulteriore scala e finalmente ci si trova all interno del Titolo Equizio uno degli esempi più belli ed affascinanti di ciò che si può trovare sotto le chiese romane Si tratta di un grande ambiente rettangolare in laterizio suddiviso in tre navate da sei pilastri L edificio databile intorno al III secolo faceva parte delle vicine terme e fu probabilmente adibito in seguito a scopi commerciali quali un mercato coperto o più probabilmente un magazzino Tra la fine del III secolo e gli inizi del IV secolo lo spazio venne utilizzato per il culto cristiano adibito alle riunioni della comunità religiosa e per le sue esigenze liturgiche Un accesa controversia è sorta tra gli archeologi e gli storici per comprendere il perché della scelta e dell utilizzo di questi locali e in questa zona Si tratta forse di una decisione mirata Alcuni storici credono che l edificio venne utilizzato proprio perché posto al centro di un quartiere in cui fiorivano ancora culti orientali pagani quali il mitraismo ed il culto di Iside e Serapide contro cui i cristiani si battevano Nel tempo questa struttura divenne un punto di ritrovo molto importante per la chiesa cristiana che proprio in questi anni si stava organizzando in modo da poter raggiungere tutte

    Original URL path: http://www.urloweb.com/rubriche/categorie-rubriche/meraviglie-e-misteri-di-roma/5623-la-basilica-dei-santi-silvestro-e-martino-ai-monti-e-i-suoi-sotterranei (2016-02-11)
    Open archived version from archive

  • Garbatella ex Bagni Pubblici: al via il processo partecipativo
    È previsto per sabato 29 marzo dalle ore 10 alle ore 17 L incontro si terrà all interno dell edificio di via Edgardo Ferrati e vedrà la partecipazione di Massimiliano Smeriglio Vicepresidente della Regione Lazio Andrea Catarci Presidente del Municipio Roma VIII Claudio Marotta Assessore alla Cultura del Municipio Roma VIII Carmelo Ursino Commissario Laziodisu IL PROCESSO PARTECIPATIVO Dopo l incontro di presentazione del 27 febbraio scorso iniziano le riunioni partecipative per decidere assieme ai cittadini e alle associazioni del territorio le funzioni e le politiche riguardanti l utilizzo di questo spazio pubblico Sabato entreremo nel vivo del percorso partecipato per definire l utilizzo pubblico di Moby Dick spiega l Assessore Claudio Marotta Il Municipio e Laziodisu hanno scelto di lavorare per facilitare la partecipazione di tutta la cittadinanza Grazie all esperienza dell Agenzia Diritti Nuova Cittadinanza e dell associazione Sottosopra Attivare democrazia e al supporto del coworking Millepiani faciliteremo un percorso di ascolto e di raccolta di idee da parte della comunità territoriale per la costruzione condivisa del futuro centro culturale e di alta formazione GIÁ NEL PRIMO INCONTRO del 27 febbraio sono state molte le suggestioni arrivate dai cittadini e dalle realtà presenti quella più sentita è sicuramente la richiesta che questo spazio rimanga di tutti e non divenga appannaggio solo degli utenti di Laziodisu Una richiesta richiamata in tutti gli interventi dei cittadini che hanno spaziato dalla biblioteca pubblica fino alla Casa della Poesia passando per la richiesta di un concorso di progettazione su questo spazio aperto ai giovani progettisti Una prospettiva questa espressa in un documento promosso dall associazione Embrice2030 e sottoscritto da alcune importanti realtà territoriali In questo nuovo incontro e in quelli che lo seguiranno avremo modo di capire quali di queste aspettative e proposte potranno realmente prendere vita all interno degli ex Bagni Pubblici di via ferrati Leonardo Mancini Tweet Facebook Social Comments Loading follow us on Twitter Articoli correlati Paglian Casale critiche sul processo partecipativo Occupazione in via Moravia FdI chiede lo sgombero Occupazione in via Moravia nuove richieste di sgombero Occupazione in via Moravia bocciata mozione sullo sgombero del Casale Garbatella si guarda alla valorizzazione degli ex Bagni Pubblici Garbatella occupato l edificio degli ex Bagni Pubblici Municipio VIII il PD esce dalla maggioranza Ex Bagni Pubblici Garbatella continua l opposizione al Presidio Ex Bagni Pubblici Garbatella firmato il protocollo per il polo culturale Ex Bagni Pubblici Garbatella l opposizione unita nel chiedere spiegazioni Municipio VIII il Pd rientra nella maggioranza Municipio VIII la crisi è veramente conclusa Municipio VIII l opposizione indica le vere emergenze Municipio VIII Catarci sulle emergenze pronti ad altri miracoli Colombo nuova occupazione del sottopasso Ex Bagni pubblici Garbatella ultima puntata Casale Papillo in vista del Tavolo continuano le polemiche Sottopasso Colombo nuovo sgombero nella galleria Piramide Cestia i Movimenti per la casa occupano il cantiere Ex Bagni Pubblici Garbatella inizia il processo partecipativo Municipio VIII la maggioranza si fa opposizione da sola Ex Bagni Pubblici Garbatella parte domani il processo partecipativo Diritto all abitare parte

    Original URL path: http://www.urloweb.com/municipi/categorie/municipio-viii/5638-garbatella-ex-bagni-pubblici-al-via-il-processo-partecipativo (2016-02-11)
    Open archived version from archive

  • Diritto all'abitare: parte oggi il terzo Tsunami Tour
    alla luce del sole Imbarazzante è invece l atteggiamento del PD di zona che finge di non vedere l ennesima occupazione per paura di essere redarguito dal presidente del municipio di Sel seguita il Capogruppo forzista Dopo l ormai famoso mini ruggito per l occupazione degli ex bagni pubblici a Garbatella con l uscita del Pd dalla maggioranza che durò appena una settimana attendiamo fiduciosi un segno di vita dai seguaci del premier Renzi per sapere come la pensano su questi temi NEETBLOC Ultima iniziativa riguarda la nascita in via del Gazometro 24 del progetto Neetbloc Più di un anno fa abbiamo occupato l ex Acea di via Ostiense dando vita al progetto di Alexis e recuperando mattone su mattone giorno dopo giorno uno stabile abbandonato come nessun costruttore mafioso potrebbe mai fare spiegano gli occupanti in un comunicato Oggi siamo sempre di più ed apriamo un nuovo spazio abitativo che ha l ambizione di essere un punto di riferimento per precari e neet capace di aprire uno squarcio nel dibattito pubblico sempre più sterile Presto spiegato il profilo degli occupanti Siamo gli invisibili quelli che non rientrano nelle statistiche ufficiali si legge nella nota e che non possono accedere ad alcun ammortizzatore sociale ci chiamano neet e secondo l informazione ufficiale siamo quelli che non studiano non lavorano non partecipano a percorsi formativi e sono mantenuti dai loro genitori Ma sulla figura del fannullone spaparanzato sul divano e dell inetto felice media e politici costruiscono una favola che non ci appartiene perché sappiamo bene che dietro questa parola si nasconde il mondo del lavoro in nero della disoccupazione degli affitti esorbitanti e della conseguente impossibilità di studiare e vivere nel pieno delle nostre esigenze PRENDERE LE DISTANZE Parlano di scorribande organizzate il Consigliere Fi al Municipio VIII Maurizio Buonincontro e il Consigliere Capitolino Giovanni Quarzo Il Municipio VIII amministrato da SEL sembra essere luogo privilegiato per tali scorribande Sono ormai 6 gli edifici occupati con il supporto di comitati organizzati uno per ciascun quartiere del Municipio Le modalità e le finalità sono sempre le medesime occupare approfittando di povera gente per poi trattare con le istituzioni e le proprietà qualche contropartita L unico risultato é quello di destabilizzare i quartieri oggetto delle occupazioni generando comprensibili allarmi tra i residenti che non possono più essere sottovalutati e ai quali va data risposta concreta ed immediata I Consiglieri forzisti seguitano chiedendo al Sindaco Marino e al Presidente Catarci di prendere chiaramente le distanze da tali azioni che vanno condannate senza se e senza ma e di attivarsi per favorire il ripristino della legalità in tutti i quartieri coinvolti Leonardo Mancini Tweet Facebook Social Comments Loading follow us on Twitter Articoli correlati CASERMA OCCUPATA ALL OSTIENSE VIA LIBERA ALLO SGOMBERO DA PD E PDL Insediamenti abusivi Calzetta sgombero in via Laurentina Mercato abusivo Valco S Paolo giorni decisivi per lo sgombero Sgombero e riqualificazione al Laurentino Occupazione in via Moravia FdI chiede lo sgombero Occupazione in via Moravia nuove richieste di sgombero

    Original URL path: http://www.urloweb.com/municipi/categorie/municipio-viii/5663-diritto-all-abitare-parte-oggi-il-terzo-tsunami-tour (2016-02-11)
    Open archived version from archive



  •